Home > Rubriche > Ritratti > Nancy Meyers: Passione per la commedia romantica

Nancy Meyers: Passione per la commedia romantica

Nancy Meyers, nata a Philadelphia l’8 dicembre 1949, è una produttrice cinematografica, regista e sceneggiatrice.
Trasferitasi a Los Angeles nel 1972, inzia a lavorare presso la Rastar Productions, prima come assistente alla regia e poi come production manager. Nel 1877 inizia la cooperazione col futuro marito Charles Shyer: al loro primo successo – “Il Bandito E La Madama” – segue nel 1980 “Soldato Giulia Agli Ordini”: ben riuscita la storia di questa vedova ricca che decide di arruolarsi nell’esercito, che si aggiudica anche una nomination agli Oscar.

La Meyers riesce a dare valore alla donna a Hollywood, come nel film di grande successo “Baby Boom” in cui Diane Keaton è costretta a crescere da sola una bambina.

Nel 1995 Nancy Meyers e Charles Shyer si sposano e danno vita alla propria casa di produzione: La Meyers/Shyer Company. Nel 1998 lei debutta alla regia con la sua prima commedia “Genitori In Trappola”, ma il vero successo lo ottiene nel 2000 con l’uscita di “What Women Want – Quello Che Le Donne Vogliono”, opera attuale e piacevole che regala a Mel Gibson la facoltà di leggere il pensiero delle donne.

Nel 2003 la ritroviamo come regista in “Tutto Può Succedere” storia in bilico tra umorismo e inquietudine; nel 2006 scrive e dirige “L’Amore Non Va In Vacanza”, il cast è colossale: Kate Winslet, Cameron Diaz e Jude Law. Grande successo di pubblico per questa storia nella quale due donne che vivono molto lontano ma con dilemmi affettivi somiglianti, si mettono in contatto tramite un sito internet e si scambiano casa.

Scroll To Top