Home > Recensioni > Nappone: Cina In Lattina
  • Nappone: Cina In Lattina

    Nappone

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

Kill the neomelodico

Nappone & HMF è un quartetto punk-rock napoletano, facente parte del fantomatico quanto brillante “comitato lavico”, una sorta di comunità virtuale d’artisti napoletani che si sforzano di non diffondere il proprio verbo in dialetto, ma coraggiosamente nella lingua del bel paese là dove ‘l sì suona.

Questo loro EP “Cina In Lattina” risulta chiaramente una sorta di sfogo artistico che non segue alcuna particolare linea direttrice. Piuttosto è chiarissima la libertà di composizione dei quattro musicisti che, probabilmente il paragone sembrerà azzardato, ricordano per sonorità i Magazine di “Real Life”. Un punk-rock fresco, immediato, genuino, quasi glamour per via della splendida interpretazione vocale di Mr. Nappone.

Ma che gioia! Che gioia ascoltare dei ragazzi napoletani che non cantano in dialetto, e che riescono ad utilizzare un perfetto italiano senza neanche far notare l’accento! Scelta vincente quella del “comitato lavico”, perché fa sì che i gruppi si caratterizzino non per la loro provenienza geografica ma per le loro reali qualità artistiche. E i Nappone di qualità ne hanno da vendere, senza disdegnare una massiccia dose di ironia che pervade tutti i testi e che rende ancor più scorrevole e piacevole “Cina In Lattina”. Aspettiamo con ansia il disco.

Pro

Contro

Scroll To Top