Home > Recensioni > Neko At Stella: Neko At Stella
  • Neko At Stella: Neko At Stella

    Neko At Stella

    Data di uscita: 28-09-2013

    Loudvision:
    Lettori:

Un disco, due anime

Con l’esordio omonimo dei Neko At Stella, l’autunno si tinge di tinte forti: desert rock, noise e folk-blues.
ll duo di gattoni toscano-veneti sforna un disco che fonde sonorità e ritmo per un risultato esplosivo.
L’apertura è affidata allo stoner rock denso, sensuale e strisciato di blues del singolo “As Loud As Hell”, poco dopo ci si immerge in “Joy”, piccolo trip psichedelico formato sonoro.
Spazio alla dolcezza malinconica con “Like Flowers” e – di contro- ai riff aggressivi su “Psycho Blues”, due fra i pezzi più riusciti e diametralmente opposti del lavoro.
Chiude il cerchio la doppia anima di “Come Back Blues”: distorta-sghemba, da un lato, e pulsante-pulsionale, dall’altro.

Fossero tutti così gli esordi…!

Due musicisti, due anime, un solo disco. Una sinergia perfetta quella di Glauco e Jacopo, aka Neko At Stella, capace di creare un piccolo miracolo nel panorama emergente italiano.
I loro suoni sono fondenti e vibranti, carichi di un’energia, di una pulsionalità, che sembra provenire dalle viscere della terra o, più semplicemente, che trasuda la loro anima profumata di terra rossa smossa dal vento caldo di ricordi e blues.
Che dire… avanti così, ragazzi!

Pro

Contro

Scroll To Top