Home > Recensioni > Nick Cave & Warren Ellis: The Road OST

Bello, ma anche no

La versione cinematografica del positivo romanzo distopico di Cormac McCarthy che segue i classici stilemi del genere: la catastrofe, la sopravvivenza di pochi che porta a una regressione della civiltà umana, la ricerca di speranza in un paesaggio apocalittico. Un’occasione d’oro per la premiata ditta Nick Cave & Warren Ellis che, a quanto pare, ci ha preso molto gusto con le colonne sonore.

La musica segue con soluzioni minimali le emozioni della pellicola evitando le opprimenti orchestrazioni del cinema della catastrofe e il tentativo è di dare all’atmosfera angosciante (sottolineata da forti dissonanze) una lieve speranza: l’umanità sopravvive alla bestialità e trova la sua espressione nel sano legame padre-figlio.

Criticare due miti è sempre rischioso e complicato, ma alcune considerazioni sono necessarie. Se da una parte questa colonna sonora è un buon lavoro realizzato da due artisti che difficilmente sbagliano un colpo, dall’altra bisogna ammettere al nostro cuore di fan che forse questa musica non offre molto più di tante altre che hanno il solo difetto di non avere in copertina il nome di un genio della musica leggera.
Meditate.

Pro

Contro

Scroll To Top