Home > Recensioni > Nikki Puppet: Puppet On A String
  • Nikki Puppet: Puppet On A String

    Nikki Puppet

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

Marionette sulle corde del rock

Al debutto discografico questo quartetto tedesco ha già perfettamente chiara quella che sarà la propria direzione musicale. Con un lotto di dieci pezzi per poco più di mezz’ora di musica il combo guidato dalla carismatica Nicky Gronewold si lancia nello starsystem del rock, quello frizzante, hard e melodico allo stesso tempo, cercando di lasciare un segno tangibile del proprio passaggio. L’obbiettivo riesce perché, sebbene risultino evidenti le similitudini con big del calibro di Skunk Anansie e Guano Apes, i Nikki Puppet sfornano un album che, grazie anche alla attenta produzione di Hermann Frank (Victory, Accept), viaggia ad una velocità media sostenuta alternando episodi dal sapore duro e no-compromise (“Synchronized”, “Another World”) ad altri tranquilli ma decisamente più melodici e sdolcinati (“Grumpy Face”). Si avverte inoltre l’eco di grossi nomi del passato, Ramones (“Ignorance”), e di altre realtà molto più recenti, vedi Juliet And The Licks, soprattutto nel cantato di Nicky, mentre al passaggio di “Enjoy” capita di fiutare l’odore non ancora sopito degli 80′s più marcatamente street. La sezione ritmica funziona bene, compatta ed efficace, graze alla bassista Anke Sobek ed al drummer Michael Wolpers, mentre la chitarra, sia ritmica che solista, di Christos Mamalitsidis dà un saggio della propria perizia con riff dal suono corposo e scavato (stampo Mesa Boogie) e soli ben rifiniti in chiave tipicamente rock. Con l’hard di “Stand Here This Way” e la skunkanansiana “Insignificant” si chiude “Puppet On A String”, capitolo interessante e riuscito di una band al debutto sulla lunga distanza del full-length, forse ancora un tantino acerba in originalità e delineazione di un sound definito, ma in possesso di ottime potenzialità in prospettiva futura. Per ora se ne consiglia l’ascolto, attento o meno, al volante di una macchina o ad un party casinaro tra amici.

Scroll To Top