Home > Interviste > Sanremo 2018, Noemi: “Ho scelto un brano che potesse cantare chiunque”

Sanremo 2018, Noemi: “Ho scelto un brano che potesse cantare chiunque”

“Non smetto mai di cercarmi”, esordisce così l’artista facilmente riconoscibile per il suo colore di capelli, Noemi, citando il titolo del brano in gara al Festival di Sanremo. Ma cosa cerca realmente Noemi? “Per carattere sono una persona che si annoia facilmente, la ricerca vera è quella di essere coerente. In questo disco la coerenza è rappresentato da voler raccontare cose semplici”. Per la serata dei duetti di questa stasera, l’artista  ha scelto Paola Turci , donna e artista che tiene il suo stesso passo e grinta sul palco. “Non vedo l’ora di invitarla al mio concerto a Roma si terrà a maggio.”

Noemi spiega alla stampa il motivo della scelta del brano sanremese: “Oggi le melodie sono molto articolate. ‘Non smettere mai di cercarmi’  è una canzone che può cantare chiunque. E io volevo proprio questo”. Tra domande e osservazioni varie delle esibizioni live, spunta fuori anche qualche complimento sull’abito indossato ieri sera (un vestito che di certo non è passato inosservato per la sua importante scollatura): “sono contentissima di averlo indossato. Credo che noi donne non dobbiamo rinunciare alla nostra sensualità ed eleganza. Ieri sera l’ho fatto un po’ per tutte noi”. Uno dei pregi dell’artista romana è sicuramente la sua semplicità e spontaneità. “La musica? È sempre un incontro tra persone. A me piace fare cose nuove e farmi mettere anche sotto processo. Seguo la mia strada, se non vi piace pazienza. Magari ci incontriamo alla prossima canzone”.

Scroll To Top