Home > Recensioni > Notanumber: The Great Storm Upon Us
  • Notanumber: The Great Storm Upon Us

    Notanumber

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

Ibridazioni

Post-core, melodic-core, metal-core: non c’è più molto spazio nel panorama musicale italiano per la sincerità e la direttezza del caro e compianto old-school hardcore o per la vecchia e simpatica ignoranza metallica, i compromessi e le ibridazioni la fanno sempre più da padroni, soprattutto nella scena romana, dove le nuove scuole e tutto ciò che ne è venuto poi fuori trovano un consenso ed un pubblico che non sembrano conoscer declini.

Proprio dalla capitale prendono le mosse i Notanumber, un po’ una sintesi di tutte le trasformazioni e le commistioni che il ‘core ed il metal hanno subito negli ultimi dieci anni. Suoni pesanti, muscolosità di stampo metallico ed abbondanti divagazioni nel melodico. Il loro promo autoprodotto “The Great Storm Upon Us” illustra con chiarezza i limiti di siffatti orizzonti, ma anche i pregi dei ragazzi: i pezzi difatti, pur peccando sul versante dell’originalità e della ricerca, si dimostrano comunque ben riusciti; ottimi esercizi di genere, duri al punto giusto, pronti per piacere senza riserve ad un pubblico post-core non solo italiano. I ragazzi sembrano aver appreso a perfezione le lezioni insegnate dai maestri d’oltreoceano e ripresentano un sound che non sembra tanto voler rielaborare quanto riproporre con stile forme che si trovano al confine tra post-core, nu metal e thrash.

In poche parole i Notanumber possono tranquillamente aspirare ad aprire una breccia nel panorama ed a farsi un nome nei prossimi anni. Se riuscissero a personalizzare maggiormente il proprio suono potrebbero persino arrivare al livello successivo, ma per ora ci possiamo accontentare di quanto ci è dato e starcene buoni buoni in attesa.

A tutti gli amanti del metalcore: occhio a questo gruppo, potrebbero esplodere senza problemi nei prossimi anni. Servirebbe il classico granello di sale in più ma per ora teniamo ciò che c’è ed aspettiamo.

Pro

Contro

Scroll To Top