Home > Recensioni > Now Again: Objects In Mirror Are Closer Than They Appear
  • Now Again: Objects In Mirror Are Closer Than They Appear

    Now Again

    Loudvision:
    Lettori:

Niente di nuovo sul fronte occidentale

“Objects In Mirror Are Closer Then They Appear” è il primo EP dei milanesi Now Again. Si tratta fondamentalmente di un disco punk hardcore melodico, niente di nuovo insomma. Le influenze che si possono notare fin dal primo ascolto sono quelle dei classici gruppi punk hardcore melodici o dei cosidetti gruppi “pop punk” che hanno conosciuto il loro massimo splendore durante la seconda metà degli anni ’90.

Un’analisi approfondita dell’EP risulta inutile, visto che i tre di Milano non vanno mai oltre i canoni del genere, però si può fare qualche considerazione in particolare sulla voce: davvero buona la prestazione del cantante che, grazie al suo timbro grave e sporco, ci risparmia gli odiosissimi ritornelli al miele.

Questo EP dei Now Again è una buona prova, su questo non si può discutere. I brani funzionano, ma non vanno mai oltre lo schema imposto a priori dall’hardcore punk. Hanno chiara la lezione di band come NOFX, Offspring e Rancid, e a questa aggiungono un po’ più di cattiveria, null’altro. Ma è evidente che la scelta sia deliberata, in questo modo i Now Again vanno sul sicuro, non hanno paura di sbagliare e fanno ciò che piace loro fare. Cosa gli si può dire? Nulla, se non che continuino così, e che facciano incetta di live per far scatenare, ogni volta, un po’ di sano pogo.

Pro

Contro

Scroll To Top