Home > Recensioni > Oasis: Time flies …1994-2009
  • Oasis: Time flies …1994-2009

    Oasis

    Loudvision:
    Lettori:

Un successo postumo

Un’operazione commerciale di grande successo, a giudicare dal fatto che nella prima settimana di uscita, “Time Flies” è arrivato dritto al primo posto della classifica inglese degli album.

“Time Flies” è una raccolta di tutti i singoli pubblicati dagli Oasis dal 1994 al 2009: nata dalla necessità di onorare il contratto con la Sony (che al momento del loro scioglimento prevedeva altri due album), è uno degli ultimi regali fatti dalla band ai loro fan.

Gli Oasis non necessitano di presentazioni: la loro fine è stata come il loro inizio, fra una rissa e un sacco di titoli di giornali. Intanto, in attesa di ascoltare l’album dei Beady Eye o un lavoro del Noel solista (che, per sua stessa ammissione, non ha nessuna fretta), ci possiamo gustare “Time Flies”.

Una raccolta che sarà utile soprattutto ai collezionisti o a chi si avvicina adesso alla scoperta della band di Manchester. “Don’t Look Back In Anger”, “Wonderwall”, “Whatever”… le loro canzoni hanno fatto la storia della musica, e questa raccolta è quasi una scaletta (anche se troppo lunga per gli abituali concerti degli Oasis) di quello che potrebbe essere lo show per celebrare una futura reunion. Chissà? Per dirla con il titolo del loro primo album, definitely maybe.

Pro

Contro

Scroll To Top