Home > Recensioni > OLD: Old Ladies Die Young
  • OLD: Old Ladies Die Young

    Adrian Recordings / Rough Trade

    Data di uscita: 12-03-2014

    Loudvision:
    Lettori:

Quando tre donne dalle idee eclettiche e dallo spirito concreto si mettono a far comunella non ce n’è per nessuno.
Constance, Johanna e Nina sono sveglie, vengono dalla fredda Svezia e sono inclini alla musica hip-hop, rap e sperimentale. Il loro debutto sulle scene è un EP dal sapore fresco e innovativo, intitolato (in modo strampalato almeno quanto i loro video) “Old Ladies Die Young”.

Non saranno le classiche riot grrrls del genere CSS o Le Tigre, ma le OLD hanno bene in testa il significato di emancipazione femminile e con i loro quattro pezzi, schietti e immediati, non si fanno mettere i piedi in testa da alcuno- maschio o femmina che sia.
Il singolo “Knee Hang Bang” dimostra una grande efficacia d’impatto: catturerà persino l’attenzione delle teste di coccio.

Le OLD sono praticamente sconosciute nel nostro paese, ma questa breve comparsa nel mondo della musica sicuramente le ha già indirizzate sulla via della notorietà, almeno per quanto concerne l’ambito indipendente.
Saranno i modi tutti loro di fare le cose, sarà l’energia mista all’impegno che riescono a trasferire in ogni brano dell’EP, ma è di fatto impossibile non finire per prenderle in simpatia ed apprezzarle.
“In Utero” chiaro riferimento ai Nirvana, cosa che fa guadagnare punti al trio.

Pro

Contro

Scroll To Top