Home > Rubriche > Music Industry > Olive 4HD: un server HiFi per audiofili esigenti

Olive 4HD: un server HiFi per audiofili esigenti

Per quanto si può essere attenti nel maneggiarli, prima o poi i nostri amati CD Audio sono destinati a rovinarsi. Anche se si utilizzano con cura evitando di graffiarli, il naturale trascorrere del tempo prima o poi li renderà illeggibili. Il formato digitale dovrebbe garantire l’immortalità dei nostri album, ma molti hanno già verificato a proprie spese che così non è.

Le canzoni sono salvate sui Compact Disc sotto forma di dati. Questi dati, nella forma più elementare, non sono altro che delle sequenze di 0 e 1 che sono memorizzate sul supporto ottico attraverso una serie di solchi incisi su uno strato interno al disco. La luce, il calore, l’umidità e altri fattori col tempo possono rovinare questi solchi impedendo al laser del player di leggere correttamente le tracce. I CD Audio prestampati utilizzati per la commercializzazione degli album musicali sono molto più resistenti di quelli masterizzati in casa, ma non indistruttibili.

C’è chi, per mettere al riparo la propria collezione di CD, decide quindi di optare per la conversione in MP3, ma questa soluzione non è sicuramente la più adatta per i veri amanti della musica. I formati compressi, come appunto l’MP3, rendono sì più maneggevole i brani musicali, ma non potranno mai fornire la stessa qualità di un vero CD Audio perché qualcosa, nella compressione, si perde sempre. E se su un normale lettore portatile quei piccoli dettagli che si perdono diventano impercettibili, su un impianto HiFi di un certo livello si avvertono e come.

Chi, quindi, ha investino migliaia di euro per realizzare in casa una sala di ascolto da veri audiofili, non può certo accontentarsi dei normali formati digitali. Fortunatamente viviamo in un mondo dove la tecnologia è in grado di fornire una risposta a quasi ogni esigenza. Se da un lato abbiamo assistito alla larga diffusione di prodotti come l’iPod, capaci di memorizzare migliaia di brani musicali e di renderli fruibili quando e dove si vuole, parallelamente c’è chi ha reputato questi prodotti un compromesso inaccettabile per i veri amanti della musica. Sono nate così aziende specializzate nell’offrire soluzioni capaci di fornire la stessa esperienza dei CD Audio.

Tra queste, l’Olive Media è una di quelle che più si è fatta apprezzare nel settore grazie a prodotti all’avanguardia capaci di sfruttare nuovi ritrovati tecnologici mettendoli al servizio dell’audiofilo più esigente. Il suo modello di punta è l’Olive 4HD, un server audio dotato di un capiente hard disk interno sul quale si possono memorizzare i brani musicali in qualità non compressa, con un campionamento a 24-bit/192kHz per ottenere un audio praticamente perfetto. Questo disco, poi, è provvisto di un avanzato sistema di riduzione del rumore per evitare qualsiasi tipo di disturbo durante la riproduzione. Si tratta di un prodotto tecnologicamente avanzato ma che può essere integrato in qualsiasi impianto HiFi perché è provvisto anche di uscita audio analogica RCA con connettori placcati in oro a 24k.

Con l’Olive 4HD i CD Audio possono essere archiviati sul disco interno nella loro qualità originale senza dover ricorrere al PC e prima che il tempo possa renderli illeggibili. Si tratta di un prodotto capace di unire qualità, innovazione e versatilità. È provvisto, infatti, anche di uscita digitale HDMI e connessione Wireless per condividere la musica in un impianto multi-room senza dover collegare alcun cavo. Per usarlo non occorre essere un tecnico specializzato perché ha un display a colori toouchscreen dal quale è possibile gestire ogni funzione e visualizzare i brani memorizzati con ogni genere d’informazione, comprese le copertine dei CD.

L’Olive 4HD è disponibile a un prezzo di listino di € 2.399,00 nella versione con capacità da 1 TB ed è distribuito in Italia da AUDIOGAMMA (www.audiogamma.it). Non è l’unico nel suo genere, ma prodotti del genere sono dedicati agli audiofili più esigenti e difficilmente si troveranno mai nelle grandi catene di distribuzione come MediaWorld, Euronics e altre.

Scroll To Top