Home > Recensioni > One Man Army And The Undead Quartet: Grim Tales

Storie tristi

L’uomo solo a cui si riferisce il nome è senz’altro Johan Lindstrad. Se, infatti, gli One Man Army And The Undead Quartet sono quanto di più superfluo abbiamo avuto occasione di ascoltare ultimamente, il fatto che al volante della corazzata ci sia l’ex-cantante degli ormai sciolti The Crown costituisce senz’altro motivo di interesse per molti.

Ora la sua voce suona spesso più profonda di quanto ricordavamo, ma soprattutto si appiattisce sul rifferama da disco swedish death/thrash che eravamo certi nessuno avrebbe più osato pubblicare. Bella soddisfazione, quella di rendersi autori di un disco che già mezza dozzina di anni fa sarebbe stato pleonastico e oggi trasuda obsolescenza. Forse è meglio fermarci qui.

Scroll To Top