Home > Recensioni > One Way Ticket: Fase Di Decollo
  • One Way Ticket: Fase Di Decollo

    One Way Ticket

    Data di uscita: 01-01-2009

    Loudvision:
    Lettori:

Volo di sola andata, decollo avvenuto

Sporche chitarre wah-wah a metà strada tra Jimi Hendrix ed i Pearl Jam ci introducono a questo mini cd dei pugliesi One Way Ticket, nonché esordio ufficiale della band, edito dalla UDU.
Le varie influenze dei singoli membri sono tutte egualmente omaggiate, dal rock al blues, dal funky alla psichedelia, offrendo un prodotto variegato e musicalmente interessante.

In più di un frangente dissonanze sperimentali e stratificazioni chitarristiche vanno ad arricchire il suono di base invero parecchio debitore del grunge più retro rock. Valido esempio in tal senso è la seconda traccia delle cinque presentate, a titolo “Stagioni Diverse”. La successiva “Gocce D’Ombra” invece si pone più come una ballad quasi di stampo cantautorale.
Interessante il lavoro svolto dalle chitarre di Giorgio Visimberga e Maurizio Maremonti (quest’ultimo anche vocalist della band), in bella evidenza nella song “Deserto”, senz’altro il brano più convincente del lotto: una specie di strano ibrido tra i Living Colour più accessibili ed i Soundgarden, con un riff immediato e d’impatto, penalizzato solo da una produzione poco potente.

Il freno maggiore della band è dato dalla voce del già citato Maremonti, troppo legata ad un’impronta cantautorale e poco personale a livello soprattutto esecutivo. Non aiuta in questo senso anche un cantato in italiano che, seppur coraggioso, accosta purtroppo lo sforzo lirico dei nostri a quel Ligabue che certamente non brilla in quanto ad originalità e personalità. Il lato positivo è dato dal timbro di Maurizio Maremonti, così gli acuti nella conclusiva “Vertigine” portano nuovamente alla mente il ben più lusinghiero paragone con Chris Cornell. Peraltro vista la buona perizia musicale del quartetto e l’esperienza che il combo sta accumulando, questi difetti verranno sicuramente corretti con il tempo.

Pro

Contro

Scroll To Top