Home > Recensioni > Ooops! Ho perso l’Arca…
  • Ooops! Ho perso l’Arca…

    Diretto da Sean McCormack

    Data di uscita: 09-04-2015

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Sta arrivando il diluvio universale, e in “Ooops! Ho perso l’Arca…” di Toby Genkel e Sean McCormack, Noé (che nel film non vediamo mai) incarica Il Leone di organizzare l’imbarco di tutti gli animali sull’Arca. Solo non si vedono i due Nasocchioni, babbo e figliolo, misteriosamente esclusi dalla lista degli invitati. Per non deludere il figlioletto, però, il babbo nasocchione si intrufola clandestinamente sull’Arca al seguito di una bisbetica Musona cacciatrice. Mentre i due adulti litigano, i due giovani nasocchione e musona finiscono fuori dall’Arca proprio mentre il diluvio si scatena.

Per il resto del film i due cuccioli cercheranno di raggiungere la cima della montagna, per non affogare e farsi vedere dall’Arca che si allontana, mentre i due genitori a bordo litigano con il Leone che non ne vuole sapere di tornare indietro.

Co-produzione europea, principalmente tedesca ma in lingua inglese, “Ooops! Ho perso l’Arca…” sembra esistere solo per lanciare una linea di peluche di “nasocchioni”, che infatti vantano un design buffo e abbastanza curato oltre che una buona animazione. La componente umoristica del film, in sé, funziona, ma è inevitabile constatare come ogni gag e battuta siano riciclate da predecessori più illustri.

La stessa idea di base è un miscuglio di tante altre storie e avventure per ragazzi, da “Tesoro mi si sono ristretti i ragazzi”, a “Mamma ho perso l’aereo”, ai più recenti “Alla ricerca di Nemo” e “L’era glaciale”. È apprezzabile però la graduale rivelazione del mistero, cioè del perché proprio quegli animali non sono stati invitati sull’Arca, e la caratterizzazione dei nasocchioni come eccellenti costruttori di case, aspetto che conferisce loro una sfaccettatura in più, che in film di questo tipo è grasso che cola.

Pro

Contro

Scroll To Top