Home > Recensioni > Organima: Il Mondo
  • Organima: Il Mondo

    Organima

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

Non solo musica

Gli Organima riescono a far uscire dalle viscere più profonde le loro volontà e soprattutto quelle di Marco, cantante e scrittore della band.
E, a detta loro, la musica è stata creata proprio per dare maggior rilievo ai brani scritti dal frontman: obiettivo centrato.

Melodie nere, suoni cupi e lenti degni di essere associati ai brani.
Il tutto racchiude un insieme di racconti veri e crudi del mondo, interpretati musicalmente in maniera impeccabile.

Le storie sono vere, sono freddi e crudi spaccati di vita e di filosofia da cui se ne esce inevitabilmente cambiati. Tutti i brani parlano dell’uomo e della sua incapacità di raggiungere la felicità per sua stessa causa e per suo stesso fine. Prostitute, donne traditrici, persone che cercano di riscattarsi ma non sanno da cosa, handicap… ed infine Dio stesso che guarda gli uomini che hanno fatto di lui un mostro e che vivono nel pentimento.
Un album che non può mancare nelle vostre discografie, un genio che non può passare inosservato.

Pro

Contro

Scroll To Top