Home > Rubriche > Eventi > Oscar 2013: I vincitori

Oscar 2013: I vincitori

In effetti dopo aver visto il Dipartimento di Stato americano twittare spudoratamente a favore un po’ ci eravamo insospettiti, ma non ci aspettavamo che l’Oscar come miglior film ad “Argo” di Ben Affleck sarebbe stato annunciato nientemeno che dalla First Lady Michelle Obama in diretta dalla Casa Bianca.

Ci sarà rimasto male soprattutto Steven Spielberg, con il presidenzialeLincoln“, che non solo è stato battuto da “Argo” ma si è visto portar via la statuetta come miglior regista da Ang Lee (“Vita di Pi“) e s’è dovuto accontentare del premio — annunciatissimo e comunque meritato — per il protagonista Daniel Day-Lewis e di quello per le scenografie curate da Rick Carter e Jim Erickson.

Record negativo per il notevole “Zero Dark Thirty” di Kathryn Bigelow con mezzo Oscar — perché a parimerito con “Skyfall” — per il sound editing.

Miglior attrice protagonista di questa 85esima edizione degli Academy Awards è la ventiduenne Jennifer Lawrence per “Il lato positivo – Silver Linings Playbook” di David O. Russell (noi lo vedremo in sala dal 7 marzo), mentre Christoph Waltz e Anne Hathaway vincono rispettivamente come non protagonisti per le interpretazioni del Dr. King Schultz in “Django Unchained” di Quentin Tarantino — premiato anche per la sceneggiatura — e di Fantine in “Les Misérables” di Tom Hooper.

La miglior canzone è prevedibilmente “Skyfall“, cantata dal vivo da Adele che ritira il premio in lacrime per l’emozione.

Ad “Amour di Michael Haneke, nonostante le candidature nelle categorie maggiori (regia e attori), viene dato solo l’Oscar per il miglior film in lingua straniera mentre resta completamente a secco “Re della terra selvaggia” dell’esordiente Benh Zeitlin.

Qui l’elenco completo dei premiati / Qui tutte le nomination e gli approfondimenti sui film candidati

Scroll To Top