Home > Recensioni > OvO: Cor Cordium
  • OvO: Cor Cordium

    OvO

    Loudvision:
    Lettori:

Recita un esorcismo al contrario

Gli OvO dal 2001 ad oggi hanno già pubblicato otto album ed il prossimo 18 aprile uscirà un nuovo disco, “Cor Cordium”, la cui versione limitata avrà davvero un’affascinante presentazione.

Il duo, dalla voce distorta ma naturale, dal tocco secco della “batteria”e dalla chitarra graffiante, porta alla ribalta un magnifico tour che toccherà stati come Germania, Slovenia, Romania, oltre che l’Italia, loro terra d’origine.

Non c’è schema classico nel loro disco, non c’è una voce che canta, non c’è un ritmo unico nelle canzoni…c’è tutto questo e molto più in tutti i pezzi dell’album.

Non si possono ascrivere in nessun genere musicale, se si potesse coniare un nuovo genere ed accostarlo a loro si potrebbe chiamare “post-satanismo rituale” non come recitare un esorcismo quindi, ma come cantarlo al contrario.

Se si ha voglia di uscire dagli schemi della musica per entrare in mondi neri, torturatori, misteriosi quanto accattivanti, gli OvO ne danno l’opportunità. Dimostrano che si può fare musica rimanendo se stessi, mettendo la passione prima della tecnica, scegliendo di mettere la propria anima nelle mani di satana.

Pro

Contro

Scroll To Top