Home > Zoom > PCP (Piano Che Piove): il disco brano per brano

PCP (Piano Che Piove): il disco brano per brano

Dall’anima di Ruggero Marazzi, produttore e chitarrista, nascono i PCP (Piano Che Piove), un progetto cantautorale che unisce il pop ai sapori swing/jazz. Un esordio dal titolo “In Viaggio con Alice” anche in lista tra le migliori 50 opere prime secondo il Club Tenco di quest’anno. Dietro la voce di Sabrina Botti uno scenario che racconta l’amore, l’incontro, il caso, emozioni forti ma anche radici del proprio passato. Scanzonata e sexy “Milano Roma”, mediterranea ed etnica “Il cartografo”, pop moderno “In viaggio con Alice”…meravigliosa e poetica “I Treni in Settembre”. Da pochi giorni in rete il video ufficiale del singolo “Le Ore Contate”

In Viaggio con Alice brano per brano

Metà Marzo
Nella vita che ci gira intorno, a volte accadono cose (grandi o piccole) che non comprendiamo. Allora sentiamo il bisogno di un’appartenenza, di un riferimento culturale, qualcosa che ci aiuti a capire cosa sta succedendo e che ruolo abbiamo noi lì dentro, se ce l’abbiamo.

Il cartografo
In un passato ormai lontano, quando le carte geografiche lentamente smettono di essere rappresentazioni del mondo come opera di dio e iniziano a essere quel che conosciamo noi, c’è la figura di uno scienziato sognatore, un uomo che vede cambiare il mondo dal suo tavolo di lavoro e, almeno una volta, vorrebbe vedere questo mondo dall’alto, come dagli occhi di un falco sulle rotte carovaniere.

In viaggio con Alice
Nel sole di una giornata che finisce e poi nella notte di un vagone ferroviario, una donna fa quattro chiacchiere con Alice, la propria vita.

Come si fa
Quando una storia importante finisce c’è un mondo da ricostruire, un coraggio da ritrovare, una tranquillità da riconquistare. E allora, come si fa?

Le ore contate
Le ore contate sono quelle di un incontro occasionale,  forse clandestino, evidentemente breve. Ma dietro ogni incontro fra persone che si desiderano, anche quello apparentemente più banale, c’è un bisogno di relazione. Non è vero che si fa per fare, mai.

Autunno
Nel tempo delle stagioni che si rincorrono e che di volta in volta cambiano colore alla città senza che quasi ce ne accorgiamo, ogni tanto si sente il bisogno di fermarsi, di passare del tempo con le persone e le cose che ci piacciono. Nel silenzio dei boschi o nella notte dei filobus.

Oceano in bianco e nero
La nostalgia è un attimo, lo spazio di un ricordo, una vecchia fotografia. Il tempo di una canzone prima che tutto (giustamente) ricominci.

Milano Roma
Nel vagone del freccia rossa, in un viaggio di lavoro, le voci si inseguono e si sovrappongono. Qualcuno si fa gli affari suoi e qualcun altro ascolta, registra, prova a immaginare i pensieri degli altri. E una parola qua, una là…Milano-Roma,  Roma-Milano.

I treni in settembre
Ci si può innamorare di qualcuno che ha già una storia importante alla quale in fondo non vuole rinunciare, o avendo già anche noi stessi una storia importante alla quale in fondo non vogliamo rinunciare.

Scroll To Top