Home > Recensioni > Playground Trauma: Playground Trauma

La rabbia dal cortile

Davvero niente male questa band pistoiese.
Rabbiose liriche hardcore in italiano che denunciano condizioni sociali a volte con toni quasi rap, su tappeti di pestatissimo groovy hardcore metal.

Le intuizioni musicali del quintetto sono di tutto rispetto e non annoiano mai nello scorrere dei brani. La particolare voce di Riccardo Rufo può ancora essere migliorata in qualche frangente, soprattutto in qualche metrica che dà l’idea di forzatura, ma nulla di tutto ciò scalfisce la buona efficacia del CD.

Complice anche una produzione davvero notevole, che dispensa lucida potenza senza risparmiarsi, i Playground Trauma superano più che dignitosamente la prova full length.

Interessante questa band che sa miscelare bene gli insegnamenti di RATM, White Zombie, Biohazard, Coal Chamber sfornando un lavoro comunque piuttosto personale e di alto livello.
Bravi!

Pro

Contro

Scroll To Top