Home > Recensioni > Primal Fear: Live In The U.S.A.
  • Primal Fear: Live In The U.S.A.

    Primal Fear

    Data di uscita: 02-06-2010

    Loudvision:
    Lettori:

Paura eh?

Secondo album dal vivo per i teutonici Primal Fear. Successore di “The History Of Fear”, questo “Live In The U.S.A.” è un disco interamente registrato durante le date della power metal band in terra americana, per la precisione tra Atlanta, New York e Los Angeles.

Incentrato principalmente sul materiale dell’ultimo lavoro in studio, “16.6:(Before The Devil Knows You’re Dead)”, il platter lascia spazio anche ai classici del gruppo, prendendo le migliori esibizioni da ogni singolo concerto.

“Live In The U.S.A” ci mostra una band in forma ma decisamente Ralf Scheepers dipendente, i suoni non sono dei migliori e la presenza del pubblico non trascina come dovrebbe.

I Primal Fear non sono gruppo dal sound molto originale, sono palesi infatti le reminiscenze di Helloween, Gamma Ray e soprattutto Judas Priest. Aggiungiamo a questo che gli album live registrati in più di una sede non hanno mai riscontrato grandi simpatie ed è facile capire che questo disco possa non risultare entusiasmante. Un live senza infamia e senza lode.

Nota: Il disco è pubblicato sia singolarmente che accoppiato al dvd “16.6-All Over The World”

Pro

Contro

Scroll To Top