Home > Recensioni > Adorabili Amiche

Correlati

Tra “Thelma & Louise” e “Il Bello Delle Donne”

Un po’ “Thelma & Louise” un po’ “Il Bello Delle Donne” – sì, sì, proprio la fiction tv – questo “Adorabili Amiche” è la prima fatica cinematografica di Benoit Pétré dietro la macchina da presa. Le protagoniste, neanche a dirlo, sono tre “adorabili” signore sui cinquant’anni: Nelly, malinconica e svampita – interpretata da un pezzo grosso come Jane Birkin –, Gabrielle, single ricca e mangiauomini, e Chantal, sfigatella con un matrimonio triste e un lavoro ancora più triste e insoddisfacente. Quando ricevono l’invito per il matrimonio di una loro antica fiamma, decidono di partire alla volta di La Rochelle, attraversando la Borgogna, per scoprire da chi quell’uomo così apparentemente irriducibile è riuscito a farsi dire il fatidico “sì”.

OneLouder

Ci sono molti elementi che incuriosiscono, nella prima mezz’ora di questo film, a partire dai titoli di apertura, che compaiono dentro oggetti che sono effettivamente parte della storia: da un calendario alla scatola di cereali per la colazione. E anche le tre protagoniste stanno quasi per conquistarci, ma poi ecco che il film si mostra per quel che è, con le sue situazioni ridicole, scontate, e con una patina di finto-buonismo che non riesce a mascherare un pizzico di maschilismo. Non manca l’ironia certo, ma non basta a salvare le sorti del film. Consigliato per un sorriso alla domenica pomeriggio, e niente più.

Pro

Contro

Scroll To Top