Home > Recensioni > Air Force One

Supereroe Marshall

Vien da chiedersi se persino gli americani non si siano stancati delle loro “americanate” da videocassetta.
E forse si, dato che tutto questo peso sullo stomaco non ce l’hanno.
Immagina diversamente Petersen i gusti della grande mela quando propone nel 1997 “Air Force One”.
Presidente e seguito al rientro di una visita ufficiale a Mosca vengono presi in ostaggio da un gruppo di terroristi che chiedono la liberazione del loro capo, il dittatore del Kazakhstan, prigioniero russo, che ha tra le mani valigette nucleari.
Harrison Ford interpreta il presidente James Marshall, che impiega poco a trasformarsi da leader americano a supereroe tuttofare.
Stanca il proseguimento velocissimo e snervante che conduce ad uno scontato lieto fine.
Meno colorato di un fumetto, annoia per i dialoghi banali e per nulla accattivanti.
Nonostante tutto, grande successo di incassi nelle prime quattro settimane negli Stati Uniti.

Scroll To Top