Home > Recensioni > Biancaneve E Il Cacciatore
  • Biancaneve E Il Cacciatore

    Diretto da Rupert Sanders

    Data di uscita: 11-07-2012

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Chi è la più Bella del reame?

Seconda pellicola ispirata alla fiaba dei fratelli Grimm nel giro di pochi mesi. Se il film con Julia Roberts era una commedia leggera, il tono di quest’ultimo è assolutamente fantasy con tinte gotiche.
La trama è estremamente nota e rimane fedele alla versione dei due fratelli tedeschi più che a quella disneyana, con un combattimento finale degno di un film di Ridley Scott; se ricostruzioni, paesaggi ed ambientazioni sono degni di nota, purtroppo molte altre scelte tecniche sono discutibili, in primis la scelta degli attori proprio per i personaggi che danno il titolo al film, e rendono meno entusiasmante un film che in potenza poteva essere decisamente più appetibile ma si riduce ad un blockbuster senz’anima.

OneLouder

Dal lancio del teaser trailer era cresciuta una grande attesa intorno a questa revisitazione gotica della fiaba per eccellenza; tutto l’entusiasmo dell’attesa svanisce non appena entra in scena Kristen Stewart, che no, non è Biancaneve, ma è Bella Swan in vacanza in montagna, malamente accompagnata da un bellimbusto palestrato che più che il cacciatore sembra un modello di Abercrombie poco curato, il tutto condito da una sceneggiatura poco più che mediocre.
Ironia della sorte, colei che salva il film è proprio la regina cattiva.

N.B.: I titoli di coda sono accompagnati da “Breath of life”, splendida canzone di Florence + The Machine

Pro

Contro

Scroll To Top