Home > Recensioni > Cesare Deve Morire
  • Cesare Deve Morire

    Diretto da Paolo Taviani, Vittorio Taviani

    Data di uscita: 02-03-2012

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Tu quoque, Brute, fili mi!

I fratelli Taviani ritornano sul grande schermo a cinque anni di distanza da “La Masseria Delle Allodole”, un ritorno in grande stile che li ha visti trionfare alla sessantaduesima edizione del Festival di Berlino con “Cesare Deve Morire”.

Ambientato tra le mura dell’ala di massima sicurezza del carcere romano di Rebibbia, il film è incentrato sulla messa in scena e sulla preparazione, da parte di un gruppo di detenuti, del “Giulio Cesare” shakespeariano. Un dramma di congiure, tradimenti e sangue che non può non interagire con il difficile vissuto dei prigionieri: assassini, ladri e spacciatori che nella recitazione e nel teatro hanno trovato una definitiva e consolatoria via di fuga al nulla eterno della condizione carceraria .

OneLouder

Non un documentario, e neanche un docu-film. “Cesare Deve Morire” è un film a tutti gli effetti, un dramma carcerario recitato in maniera magistrale dagli stessi prigionieri che vivono in quel carcere. Una prestazione maiuscola quella degli attori, una prestazione maiuscola quella dei Taviani. A ottant’anni suonati si possono fare ancora grandi film.

Pro

Contro

Scroll To Top