Home > Recensioni > Chloe – Tra Seduzione E Inganno
  • Chloe – Tra Seduzione E Inganno

    Diretto da Atom Egoyan

    Data di uscita: 12-03-2010

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Le relazioni un po’ troppo pericolose

Catherine (Julianne Moore), sempre più logorata dal sospetto dell’infedeltà del marito (Liam Neeson), ingaggia una giovane prostituta di nome Chloe (Amanda Seyfried) per sedurlo e dimostrarsi la verità; ma l’intimità si dimostra un’arma a doppio taglio, e l’ossessione si mischia al desiderio erotico in una trappola che metterà in pericolo tutti quanti.

Atom Egoyan ritorna ai suoi temi prediletti: la trappola del desiderio, la natura soggettiva della verità, le relazione umane e la forza distruttiva dei sentimenti, tentando di mettere lo spettatore davanti allo specchio per riflettere sulla percezione che ognuno ha di sé all’interno dei rapporti, mischiando dramma erotico e thriller in una spirale emozionale sempre più torbida.

OneLouder

A metà tra thriller erotico e psicodramma, Chloe colpisce innanzitutto per la forza degli attori protagonisti, in primis Julianne Moore, in grado di trasporre sullo schermo le dinamiche emozionali e le pulsioni più istintive dell’essere umano.
Il film si interroga sulle variabili dei rapporti umani, sulla forza schiacciante dei sentimenti che sfuggono anche al controllo degli individui più razionali ma ogni tanto la mano è eccessivamente calcata rendendo il tutto troppo costruito, poco spontaneo e difficilmente credibile.

Pro

Contro

Scroll To Top