Home > Recensioni > City Island

Correlati

Segreti e apparenti tradimenti, ma con amore

Vince Rizzo, guardia carceraria, sogna segretamente di fare l’attore. Sua moglie Joyce fuma di nascosto e cova un’insoddisfazione repressa. Il figlio minore, Vince Jr, ha una passione per le ragazze obese. La figlia maggiore, Vivian, fa la spogliarellista per mantenersi dopo aver perso la borsa di studio. A scombussolare questa rete di segreti e sotterfugi, arriva Tony, detenuto in libertà vigilata ospite della famiglia Rizzo, perché Vince ha scoperto che si tratta di suo figlio.

OneLouder

Commedia degli equivoci, ma anche film dallo stampo indie, si fa apprezzare per l’imperdibile interpretazione di Andy Garcia e per il tema di fondo sull’incomunicabilità e la disfunzionalità della famiglia americana. Tra gag esilaranti, malintesi e scoperte sconcertanti, ci sarà modo di divertirsi piacevolmente e con leggerezza, salvo qualche prevedibilità di troppo, soprattutto in fase di finale. Comunque scoppiettante, esilarante e surreale.

Pro

Contro

Scroll To Top