Home > Recensioni > Codice: Genesi
  • Codice: Genesi

    Diretto da Albert Hughes, Allen Hughes

    Data di uscita: 26-02-2010

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Un libro ci salverà

Eli (Denzel Washington) e Carnegie (Gary Oldman), in fondo, vogliono la stessa cosa: rifondare socialmente e spiritualmente un’umanità letteralmente azzerata, resa cieca, cannibale e analfabeta da una guerra catastrofica consumatasi decenni addietro.
La chiave per la rinascita è in un libro, anzi nel Libro per eccellenza, difeso da Eli, che lo considera Verbo di salvezza, e concupito da Carnegie, che ne conosce la forza storica e politica e intende usarlo come strumento di potere.
Il futuro prossimo immaginato dai fratelli Hughes è arido, sporco e bruciato dal sole; tra “Mad Max” e “Farhenheit 451″, si sfiorano temi alti ma accuratamente stemperati con abbondanti dosi di azione, violenza e ironia.

OneLouder

“Codice: Genesi” disegna personaggi stilizzati su una tela non troppo originale di distruzione post-apocalittica: ne risulta un western fantascientifico che mescola spruzzi di sangue e corpi fatti a pezzi alla celebrazione di una fede poco religiosa e piuttosto muscolare, vista essenzialmente come spirito progressista, spinta al miglioramento, collante umano e culturale.
Troppo cinico o troppo facile? Non ci si annoia, e probabilmente è già abbastanza.

Pro

Contro

Scroll To Top