Home > Recensioni > Corsa A Witch Mountain

Corsa A Witch Mountain

Correlati

Non ci sono più i bambini di una volta…

Disney rifà Disney: “Corsa a Witch Mountain” non è altro, infatti, che il remake di “Incredibile Viaggio Verso L’ignoto”, pellicola del 1975 in cui due fratellini alieni in fuga dal loro pianeta, si smarriscono sulla Terra. Grazia all’aiuto di O’Day, un burbero vagabondo, e dei loro superpoteri, riusciranno tra mille pericoli a ritornare all’astronave dello zio.

La trama è più o meno la stessa, ma il film è stato ristrutturato per venire incontro ai gusti delle nuove generazioni: nella nuova versione O’Day lascia il posto al tassista Jack Bruno, interpretato nientemeno che dall’ex-wrestler Dwayne Johnson, alias “The Rock”, e i due protagonisti non sono più bambini, ma adolescenti. L’atmosfera complessiva della pellicola vira decisamente verso il dark, non disdegnando anche la presenza di un inquietante cattivone stile Predator.

Puro intrattenimento, quindi, ma in un’edizione molto meno edulcorata e rassicurante dell’originale. L’intento è proprio quello di conquistare gli smaliziati ragazzini di oggi, che probabilmente avrebbero riso delle infantili avventure dei loro due coetanei degli anni ’70.

Il film uscirà in Italia il 29 maggio. E c’è da scommettere che anche stavolta la Disney centrerà l’obiettivo.

Scroll To Top