Home > Recensioni > Cose Dell’altro Mondo
  • Cose Dell’altro Mondo

    Diretto da Francesco Patierno

    Data di uscita: 03-09-2011

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Lo tsunami purificatore come arma a doppio taglio

Un industriale settentrionale, nonché razzista e retrogrado, non fa altro che insultare gli immigratii, pregando che uno “tsunami purificatore” li rimandi tutti ai propri paesi, nonostante si serva di loro come operai per la sua ditta e non solo…
Un bel giorno dal paese scompaiono tutti gli stranieri, lasciando gli italiani nel marasma, venendo così a mancare figure indispensabili come badanti, autisti, spazzini, ecc…
Cosa succederebbe, dunque, se per davvero tutti gli immigrati, voluti o meno, scomparissero per sempre?

OneLouder

È la storia di “Cose Dell’Altro Mondo” (alla Mostra del Cinema di Venezia nella sezione Controcampo Italiano), una commedia grottesca e surreale, fondata su un’idea singolare e interessante, che intrattiene piacevolmente grazie alle ottime interpretazioni del trio di protagonisti, su cui spicca il sempre irresistibile Valerio Mastrandrea, e alla comicità riuscita e condita da ottime battute. Il film però è narrato con piattezza visiva e formale, nonostante l’originalità del soggetto che avrebbe potuto dar vita a soluzioni ben più coraggiose. Registicamente e narrativamente incolore, si apprezza per la leggerezza dei toni e la soavità del racconto.

Pro

Contro

Scroll To Top