Home > Recensioni > Crush
  • Crush

    Diretto da Pyotr Buslov, Aleksei German Ml., Boris Khlebnikov, Kirill Serebrennikov, Ivan Vyrypayev

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Amore crudele

Cinque giovani registi russi lavorano separatamente ad altrettanti cortometraggi per raccontare la difficoltà, l’impossibilità e la tenerezza dell’amore. Mica facile. Il risultato è “Korotkoe zamykanie” (“Crush“), sezione Orizzonti.
Evitando miracolosamente le trappole della banalità e del patetismo, il quintetto saltella con disinvoltura sui territori del buffo e del crudele, ed ecco allora “Vergogna” di Boris Khlebnikov nel quale un involontario e catatonico Cupido si ingegna per unire due cuori tra acquedotti che non funzionano e squallidi cortili; segue “Sentire” di Ivan Vyrypayev, racconto del legame impalpabile che nasce imprevisto tra due ragazzi – lui russo e lei polacca – che non si capiscono. Si guardano, giocano con una videocamera, si sorridono, parlano e imparano a sentirsi. L’assenza forzata di comunicazione è anche il nucleo di “Riparazione Urgente” di Pyotr Buslov, tragedia silenziosa di un calzolaio sordomuto e della sua fascinazione per le scarpe bianche di una ragazza, ignara di essere la causa di tanto turbamento.

L’episodio che conquista l’applauso più corposo è “Il Bacio del Gambero” di Kirill Serebrennikov, delirante e strampalato quanto basta per far ridere e sorridere, ma anche disturbante nella violenza cruda che si scatena sullo stralunato protagonista che si aggira vestito da enorme gambero rosa per pubblicizzare un ristorante e dispensa baci non richiesti a chiunque capiti sulla sua strada. Chiude “Kim” di Aleksei German Jr., storia d’amore infelice all’interno di una grigia e cupissima clinica psichiatrica.
L’immagine dell’amore che emerge da questi cinque corti è spigolosa e assolutamente non pacificata: la normalità è continuamente alterata, deformata, resa affettuosamente ridicola o viceversa terribile. I sentimenti amorosi nutriti dai personaggi sono sempre rifiutati, frustrati, fraintesi. Cinque piccoli drammi comici dolci e sconsolati.

Scroll To Top