Home > Recensioni > Cuccioli – Il Codice Di Marco Polo
  • Cuccioli – Il Codice Di Marco Polo

    Diretto da Sergio Manfio

    Data di uscita: 22-01-2010

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

El canal… Chi g’ha ‘sciugà el canal?

“Il Codice Di Marco Polo” porta i sei protagonisti nell’affascinante Venezia per distogliere la perfida Maga Cornacchia dal suo intento di prosciugare l’acqua della Laguna. I simpatici momenti musicali, i riferimenti incrociati all’universo dei cartoon e della narrativa, e le gag comiche tipiche dei personaggi della serie televisiva vengono combinati in un intreccio dal ritmo piuttosto vario.

Con qualche sorpresa: difficilmente, nel mondo dell’animazione, gli spettatori vengono chiamati a partecipare nel ruolo di tifosi di una delle fazioni. Ma essendo i Cuccioli stessi il significato di un gruppo, è evidente che si sentano a loro agio a fare gruppo con il pubblico, spesso interpellato o addirittura chiamato a interagire durante il film.

OneLouder

Sicuramente i Cuccioli sono un cartone garbato ed educativo. Ma non per questo retorico: i sei personaggi, ciascuno con spiccate caratteristiche e simpatiche abitudini, riescono nella loro logica positiva a strappare un sorriso anche ad un adulto. Animazioni e modellazione 3D sono capaci di tener testa ai blockbuster della Dreamworks, trasmettendo la sensazione di vedere i Cuccioli in una veste di assoluto pregio.

Manca l’appeal della grande favola, ma sarebbe un contesto innaturale: come chiedere a Shrek di recitare in un film di Tim Burton. E poi, ogni tanto non guasta l’idea di andare al cinema per divertirsi con una storia a lieto fine.

Pro

Contro

Scroll To Top