Home > Recensioni > Dragon Trainer
  • Dragon Trainer

    Diretto da Dean DeBlois, Chris Sanders

    Data di uscita: 26-03-2010

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Draghi per amore

Dall’estremo Oriente di “Kung Fu Panda” al Nord terribile e sanguinario dei vichinghi. La Dreamworks propone un nuovo lungometraggio di animazione 3D che prende le mosse dalla serie di libri della scrittrice britannica Cressida Cowell. Protagonista è Hic, adolescente magrolino che nulla ha – ma proprio nulla – del vichingo imponente e ammazzadraghi. E quando ha l’occasione di finire un drago ferito, pensa piuttosto che questa sia l’occasione per conoscere, pacificamente, una specie animale che si rivelerà… addestrabile, come un cane o un cavallo. Dosando personaggi strappa-risate e momenti forti, “Dragon Trainer” si trasforma così in una fiaba pacifista che molto avrebbe da insegnare alla società contemporanea.

OneLouder

Risate molto poche in questo “Dragon Trainer”, che si caratterizza fin da subito come il cugino serio di “Shrek” e “Madagascar”. Sarà per l’humus letterario da cui prende le mosse o forse per l’intento pacifista, ma “Dragon Trainer” – complice anche una realizzazione grafica a tratti davvero mozzafiato – è piuttosto un kolossal di animazione 3D. Con pregi e difetti. E infatti a volte come mancano le trovate – spesso demenziali ma altrettanto spesso geniali – degli altri film targati Dreamworks…

Pro

Contro

Scroll To Top