Home > Recensioni > Dragonball Evolution

Dragonballe spaziali

Salve, sono Michael J. Fox ubersfigato, interpreto Karate Kid allenandomi con mio nonno e prendendomi la rivincita sui bulli della scuola grazie alle mie insospettate doti di combattente. Il caso vuole che io mi chiami Goku: per questo motivo – e solo per questo – state guardando il film di Dragonball.

Salve, mi chiamo Chichi e sono la versione con gli occhi a mandorla di Hannah Montana. Sono la superfiga del college ma sotto sotto sono innamorata dell’imbranato Goku. Ah, di nascosto dalla mia famiglia partecipo ai tornei di arti marziali.

Salve, sono Bulma ma anche un po’ Lunch, infatti tiro fuori futuristici quad dalle capsule ma so anche sparare meglio del Monco. Sono una discreta fichetta e ho il radar cercasfere sempre a portata di mano.

Salve, sono Yamko e sono un attempato tamarro dai capelli platinati. Dovrei fare la parte del ladro abile che se la cava in ogni situazione, ma in quelle poche inquadrature in cui appaio non riesco neanche a baciare Bulma.

Salve, sono il Genio delle Tartarughe di Mare e per farvelo capire indosso una camicia hawaiiana e leggo riviste osè. Per il resto sembro il tipico venditore di binocoli che potreste incontrare in qualsiasi stazione dei treni.

Salve, sono Junior travestito da Imperatore Palpatine. Sono cattivissimo e dal mio sangue genero nemici degni dei Power Rangers, stando bene attento a non farli mai inquadrare interamente per tenere basso il budget degli effetti speciali. Viaggio su un velivolo rubato a Conan il ragazzo del futuro e sono accompagnato da una temibile assassina vestita di pelle che vi giuro non avevo mai visto in vita mia. Lo sapevate che Goku si trasforma in scimmione perché anticamente era un mio servitore? Io no.

Salve sono James Wong, vi ricorderete di me per successoni come “Final Destination” e “The One”. Ho girato questo film riuscendo nella mirabolante impresa di deludere tutti. I vecchi fan me li sono giocati subito, dalle prime foto promozionali… anzi da quando è apparsa la bozza del cast su imdb.com.
Ho cercato di accattivarmi i teenager che guardano il cartone su Italia 1 inserendo musica fica e Smart tirate a lucido ma poi sono tutti scoppiati a ridere vedendo la computer grafica Anni ’80. A far piangere i bambini ci ha poi pensato la direzione del doppiaggio, optando per i nomi originali del manga. Quindi il cattivo è Piccolo, Chichi si pronuncia “CICI” e i marmocchi possono scordarsi di urlare “ooooondaaaa eeeneeergeeetiiiii-ca!” nelle sale perché qui si lanciano esclusivamente kamehameha.

Salve, sono Akira Toriyama e vorrei uccidermi solo per potermi poi rivoltare nella tomba. Secondo me l’unico lato positivo è che ora esiste qualcosa peggiore di Dragonball GT e quindi mi sento un po’ più sollevato.
Salve sono Paolo Iasevoli e per fortuna questo film è durato solo un’ora e mezza.

Scroll To Top