Home > Recensioni > Fratelli D’Italia
  • Fratelli D’Italia

    Diretto da Claudio Giovannesi

    Data di uscita: 07-05-2010

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Ostia Witch Project

Alin è rumeno. Masha è bielorussa ed è stata adottata. Nader è nato in Italia da genitori egiziani. I tre adolescenti frequentano la stessa scuola nella periferia di Ostia.

Claudio Giovannesi, giovane cineasta romano, si è fatto notare al Festival del Cinema di Roma con questo film documentario che racconta con cruda semplicità tradizioni e contraddizioni vissute nelle paure, nell’orgoglio e nelle emozioni di questi tre ragazzi.
Extracomunitari o immigrati di seconda generazione, ognuno è alla ricerca della propria identità, impegnato nell’impresa di formarsi e capirsi in un contesto che ancora non capisce se stesso né l’altro da sé e fa fatica a riconoscersi multietnico.

OneLouder

Grezzo, in presa diretta, è autentico. Questa è la carta vincente di un prodotto che poteva facilmente scivolare nella noia del dottrinale sociologico. I protagonisti, ovviamente non professionisti, non recitando recitano benissimo loro stessi e questo permette allo spettatore di partecipare intimamente alle vicende narrate: così una povera storia di borgata favoleggia di valori universali e diviene un documentario affascinante.

Pro

Contro

Scroll To Top