Home > Recensioni > From Paris With Love

Imbolsire a Parigi

James Reece è un apprendista agente dei servizi segreti cui vengono riservati gli incarichi più banali. Non avrebbe di che lamentarsi: è giovane, elegante, felicemente accasato con una donna bellissima, lavora all’ambasciata americana di Parigi. Ma vorrebbe cominciare a fare carriera. L’occasione si presenta con l’arrivo in città di Charlie Wax (Travolta), agente esperto e dai metodi poco ortodossi che lo trascina con sé all’inseguimento di una banda di spacciatori cinesi dietro ai quali si cela una posta in gioco molto più alta. Le divergenze fra i due protagonisti fanno da perno ad una spy story grottesca e ricca d’azione. Manca solo una trama. E una coppia di protagonisti adatti. E…

OneLouder

Fra sparatorie, inseguimenti e altre sparatorie, il film non si prende un attimo di respiro. Neanche quello necessario a riflettere e capire che non c’è niente che funziona: se John Travolta l’abbiamo perso una decina d’anni fa, Jonathan Rhys Meyers sembra ce la stia mettendo proprio tutta per rovinare quella che sembrava una carriera promettente. Produce Luc Besson, che ultimamente non ne azzecca davvero una e sembra deciso a non rovinare la media. Peccato, perché sulla carta il film sembrava… No, scherzo.

Pro

Contro

Scroll To Top