Home > Recensioni > Goemon

Correlati

Chambara-punk

Goemon Ishikawa è il re dei ladri e amico del popolo, nel film proiettato al FFF 2010.
Il polpettone storico, con personaggi e situazioni archetipi, intrighi continui e rovesciamenti di alleanze in abili montaggi alternati, risulta di importanza secondaria, anche nonostante quel po’ di messaggio umanistico sulle conseguenze e le contraddizioni di una libertà assoluta e dall’altra parte sulle aberrazioni e i compromessi del potere.
Ciò che importa sono i volteggi di un super-eroe che vola sui tetti e fra gli alberi, evita pallottole di mitragliatrici, combatte contro guerrieri ossigenati aprendoli in due e compie stragi di proporzioni sensazionalistiche con la sua spada.

OneLouder

Il film appare godibile, e non ci sarebbe nulla da eccepire sulle esagerazioni nipponiche, se tuttavia buona parte non risultasse già vista (e perfino canonizzata) e soprattutto costruita non benissimo, con delle CGI giocate male e qualche confusione di troppo nelle scene di combattimento, oltre al cattivo dispiego di grandeur nella costruzione di ambienti e di location.

Pro

Contro

Scroll To Top