Home > Recensioni > Good As You

Correlati

Le tante facce dell’amore

Prima commedia italiana esplicitamente gay, che nasce sotto l’auspicio di “andare in una direzione diametralmente opposta” rispetto alle tipiche dissertazioni cinematografiche sull’argomento, per mostrare il mondo gay “dall’interno”, lontano dagli stereotipi e dalle facili condiscendenze nel quale viene solitamente racchiuso.

Un ottimo proposito non propriamente mantenuto.

Tratto dall’omonima pièce teatrale di successo, “Good As You”, racconta la storia di quattro ragazzi e quattro ragazze tutti più o meno consapevolmente gay che, complice un’improvvisata serata di Capodanno, un improvviso blackout e, come sempre, l’ineffabile destino, si ritroveranno ad incrociare le loro strade e i loro fantasmi.

Un film leggero, colorato e solare, ma purtroppo lacunoso e troppo spesso macchiettistico.
2012-04-04

Pro

Contro

Scroll To Top