Home > Recensioni > Hereafter

Correlati

L’imponderabilità dell’aldilà

Tre storie si intrecciano per raccontare il rapporto difficile e sofferto con la morte: un medium che non vuole più saperne di sedute e di incontri con i defunti; una giornalista sopravvissuta per miracolo ad un terribile tsunami durante il quale ha sentito di essere entrata in contatto con l’aldilà; un bambino che ha perso il suo adorato fratello gemello e vuole ritrovarlo a tutti i costi. Alla fine si incontreranno e comprenderanno il valore assoluto della vita e l’imponderabilità della morte.

OneLouder

Anche se non risponde del tutto al cinema di altissima qualità al quale ci ha abituato Clint Eastwood e ne fa rimpiagere i grandi capolavori, “Hereafter” si fa apprezzare per la compostezza nel trattare un tema spinoso e scottante e per l’assenza di un’interpretazione univoca e assoluta. Lasciano un po’ a desiderare le continue visioni di defunti e spiriti dell’aldilà e alcuni risvolti narrativi semplicistici e ruffiani.

Pro

Contro

Scroll To Top