Home > Recensioni > I Puffi

Correlati

“I Puffi sanno che un tesoro c’è…”

Le creature blu alte “due mele o poco più” ideate da Peyo nel 1958 ritornano al cinema, con una veste grafica nuova di zecca coadiuvata dall’ormai consueto 3D, in un’esaltante avventura extradimensionale.

Inseguiti come al solito dal malvagio stregone Gargamella (Hank Azaria) e dalla sua gatta Birba, le piccole creature, guidate da l’intramontabile Grande Puffo, incappano in un portale magico che li conduce nell’odierna New York. Qui i nostri faranno amicizia con una giovane coppia di umani, (Neil Patrick Harris e Jayma Mays) e insieme, dopo numerose vicissitudini, scopriranno l’importanza di sentirsi parte di una famiglia.

OneLouder

Colpevole in più punti di qualche marchetta di troppo, il film si lascia godere e riuscirà senza troppi problemi ad accalappiare le attenzioni dei più piccini. Al contrario l’interesse degli adulti, nonostante i riferimenti alle vicende familiari della giovane coppia e nonostante i Puffi siano personaggi maggiormente legati all’infanzia dei bambini di una volta, non verrà stuzzicato come il film vorrebbe.

Pro

Contro

Scroll To Top