Home > Recensioni > Il Prossimo Tuo

Il Prossimo Tuo

Correlati

Conosci il tuo prossimo

Tre città, tre protagonisti, tre drammi. Nel secondo film di Anne Riitta Ciccone si intrecciano i travagliati percorsi psicologici di persone che non hanno apparentemente nulla in comune.

Ad Helsinki una hostess finlandese confinata a terra dalla paura di volare scoprirà i confini sconfinati aperti dall’amicizia di un suo vecchio vicino. A Parigi un reporter di guerra lacerato tra il divorzio e il rimpianto di non essere morto nell’ultimo conflitto bellico cerca sollievo nella pornografia. A Roma una pittrice disincantata e sentimentalmente arida troverà un barlume di speranza in una giovane rom piena di talento.

Tre episodi distinti ma tutti adagiati sul precario equilibrio esistenziale che regola l’apertura ai rapporti sociali coinvolgendo istinto di sopravvivenza, coraggio di provare emozioni e necessità di preservare la propria salute mentale. Il cast multietnico fa da eco alle diverse realtà dove si svolgono le storie e sottolinea ulteriormente l’universalità dei temi trattati. Oltre a Laura Malmivaara, già tra le protagoniste del primo film della Ciccone, “L’amore di Màrja”, troviamo Maya Sansa, Diane Fleri e Jean-Hugues Anglade.

Scroll To Top