Home > Recensioni > Into Darkness – Star Trek
  • Into Darkness – Star Trek

    Diretto da J.J. Abrams

    Data di uscita: 12-06-2013

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

Perfetto blockbuster per l’estate

ATTENZIONE! Questa recensione è completamente spoiler free e non anticipa in alcun modo le informazioni sulle identità degli antagonisti e sui principali colpi di scena del film, perciò non è esautistiva per natura, ma dà un’idea di cosa potrete aspettarvi dal film.

J.J. Abrams si cimenta con il secondo capitolo di Star Trek. Approccio già rodato che continua a coniugare il grande blockbuster estivo americano, divertente, spettacolare e pieno d’azione, con la rielaborazione dell’universo narrativo di Gene Roddenberry, su una linea temporale inedita.

Kirk (Chris Pine), Spock (Zachary Quinto) e l’equipaggio dell’Enterprise inseguono John Harrison (Benedict Cumberbatch), pericoloso terrorista che ha attaccato Londra. L’incontro con Harrison inciderà profondamente su entrambi, dovendo fronteggiare le responsabilità delle posizioni di comando, con ripercussioni sull’equipaggio dell’Enterprise e sulla Federazione.

OneLouder

“Into Darkness” costituisce dell’ottimo intrattenimento per tutti, piazzando twist d’effetto, battute fulminanti e tantissimo materiale delle origini televisive, senza compromettere l’approccio blockbuster.

Con una rielaborazione così efficace, fa ancora più rabbia che sul finale il film tradisca la coerenza interna mostrata nel primo tempo, per motivi forse extra-cinematografici.

In un cast in cui quasi tutti trovano il loro giusto spazio, Benedict Cumberbatch giganteggia, sfornando un villain perfettamente equilibrato tra esagerazioni supereroistiche, teatralità inglese e malvagità pura.

Pro

Contro

Scroll To Top