Home > Recensioni > Julie & Julia

Un film succulento

Si gusta col sorriso sulle labbra dall’inizio alla fine questo “Julie & Julia”, un piccolo grande film che dosa con dolcezza e ironia due ingredienti davvero succulenti e apparentemente agli antipodi: Internet e l’amore per il cibo.

Protagonista è Julie, ragazza con un passato accademico da centodieci e lode ma un presente lavorativo di scarso spessore. Le è accanto il marito che, pur con tutto il suo amore, non riesce a far sì che la giovane moglie sia completamente soddisfatta. A salvare Julie è la sua quasi omonima Julia Powell, autrice di un celebre libro di cucina ed eroina di una vita tra l’Europa e gli Stati Uniti. Julie infatti decide di intraprendere una bizzarra missione: completare le 524 ricette del libro in 365 giorni e dare testimonianza di tutto questo in un blog.

Divertente e romantica commedia, “Julie & Julia” ha molti pregi. Ma forse è il caso di citare il suo punto più forte: l’interpretazione di Meryl Streep, qui nei panni di una donna grottescamente solare, amante del cibo e con un maldestro accento francese ben reso anche nel doppiaggio italiano. Risultato: un piatto ben riuscito, mai indigesto, da inserire al più presto nella propria dieta.

OneLouder

Leccarsi le dita è d’obbligo. Soprattutto perché – oltre a Meryl Streep e ad Amy Adams – gli attori protagonisti di questo film sono proprio loro: i piatti della cucina francese, ricchi di burro, creme e uova. In altre parole: sapori e calorie. Per i centoventi minuti del film il consiglio è chiaro: lasciar perdere le diete e farsi conquistare dalla dolcezza, zuccherosa a volte oltre ogni limite, di questo film.

Pro

Contro

Scroll To Top