Home > Recensioni > La Custode Di Mia Sorella
  • La Custode Di Mia Sorella

    Diretto da Nick Cassavetes

    Data di uscita: 04-09-2009

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

La ferocia dell’amore

Il dono di far commuovere raccontando storie tragiche o di grandi sacrifici senza cadere nella retorica appartiene a pochi. Ci è riuscito più volte Clint Eastwood, ci riesce, quando vuole, persino Spielberg. Purtroppo non Nick Cassavetes, nonostante gli attori ce la mettano tutta.

La storia in sé offre interrogativi etici non da poco: Sara è disposta a fare di tutto per salvare la figlia Kate, malata di leucemia. Non solo programma la nascita di Anna, bambina in provetta geneticamente compatibile, ma dà per scontato che la ragazzina si sacrifichi sempre e comunque per la sorella. Sara darebbe anche la vita per Kate. Quindi perché Anna dovrebbe rifiutare di donarle un banalissimo rene?

Ripetutamente molestati dagli strappalacrime monologhi interiori, ci si interroga, senza riuscire a capire da che parte stare. Solo alla fine, con un inaspettato colpo di scena, si scopre che le cose non stanno proprio come ce le hanno raccontate i protagonisti: non è tanto in gioco la libertà di essere (sanamente) egoista di Anna, quanto la capacità di Sara di discriminare tra amore assoluto e spietatezza.

Anche quello dell’accanimento terapeutico è senza dubbio un tema altissimo. Ma l’avere spostato di botto i termini della questione porta a sentirsi un po’ presi in giro – o apertamente manipolati – da regista e personaggi.

OneLouder

È giusto costringere qualcuno a sacrificarsi contro la sua volontà per un bene superiore? E siamo sicuri che, dovendo decidere per lui, non daremmo per scontato che la soluzione migliore per tutti è quella che fa stare meglio noi stessi?
Questo film – commovente o retorico a seconda dell’umore del momento e dei gusti personali – spreca l’occasione di confrontarsi con la scomodissima domanda che pone all’inizio. Certo, è difficilissimo rispondere. Ma a questo punto perché porre la questione?

Pro

Contro

Scroll To Top