Home > Recensioni > La Rivolta Delle Ex

L’educazione sentimentale di uno sciupafemmine

Connor Mead (Matthew McConaughey) è un fotografo di moda di successo, giovane, bello e ricco, e con una fila di femmine procaci ad attenderlo imploranti fuori dalla porta. Quando non sta facendo un servizio per una linea di intimo femminile, lo troviamo in pausa caffè sul divano con una donna a cavalcioni, oppure impegnato nell’ingrato compito di rompere con ben tre fidanzate contemporaneamente in videoconferenza. Per lui l’amore serve solo a far diventare “deboli, dipendenti e grassi“.

Cosa accade se uno sciupafemmine di tale fatta viene invitato alla cerimonia di matrimonio dell’adorato fratello? Vi lasciamo volentieri il brivido della scoperta. Ma non vi aspettate incontri incrociati con ex-fidanzate, come promette il titolo italiano. Non c’è nessuna rivolta di ex, semmai un istruttivo viaggio nel passato, nel presente e nel futuro, ad opera di fantasmi di sapore dickensiano. Il bel Connor, che intanto scopriamo essere stato vittima, in tenera età, di una discutibile educazione da parte di uno zio playboy (Michael Douglas), scoprirà così quali sono i veri e sani valori dell’esistenza.

Il film si distingue per la schizofrenia tra maschilismo galoppante, e abbondantemente fuori stagione, e sentimentalismo, spalmato a quintali su tutta la parte finale. Si salva solo qualche trovata in sceneggiatura che assicura un buon ritmo, e il politicamente scorretto che ci piace: le facce che fa Connor davanti agli isterismi della dolce sposina di un tipico matrimonio americano in pompamagna, e il personaggio del padre della sposa, ex sergente della guerra di Corea a cui è affidata la logistica della cerimonia, per cui ha studiato apposite tattiche militari. Alcune perle di saggezza che il film lascia come insegnamenti: “Alle donne piace essere scopate ma non piace affatto essere fregate“, oppure “Le donne sono come i cavalli: si spaventano subito“.

OneLouder

Cosa vi aspettate da un film dal titolo “La Rivolta delle Ex”, che ha in locandina Matthew McConaughey e Jennifer Garner? Praticamente il re e la reginetta del filone letale della commedia americana: ragazze-in-età-da-marito-supplicano-bel-pezzo-di-manzo-di-portarle-all’altare. Si possono ancora vedere film come questi?

Pro

Contro

Scroll To Top