Home > Recensioni > Le Avventure Di Sammy

Quando la vita è una sfida

Sammy è un delizioso tartarughino marino a cui capita di vivere delle avventure straordinarie e, appena nato, inizia il suo viaggio dal sapore epico . Nato nel 1959 su un’accaldata spiaggia della California ha viaggiato per 50 anni attraverso gli oceani del mondo, affrontando innumerevoli pericoli: è diventato mascotte di una comunità hippy, si è imbattuto in un incontro ravvicinato con una chiazza di petrolio e, non ultimo, ha assistito all’ammaraggio dell’Apollo 11, nell’Oceano Pacifico. Unico scopo che lo motiva ad affrontare difficoltà d’ogni genere è l’amore della sua vita: Shelly persa di vista anni addietro proprio sulla stessa spiaggia in cui era nato.

OneLouder

Attraverso un 3D efficace e un plot semplice e genuino, “Sammy” propone, con fermezza e humour, un focus sul cambiamento ambientale che ha abbracciato circa 50 anni di vita. Lancia un forte messaggio educativo che solleva quesiti importanti a cui non si ha la presunzione di saper dare risposta. È un film per tutti i bimbi (grandi e piccini) a cui sarebbe meglio accostarsi con la capacità di stupirsi tipica dei piccoli, senza eccessiva critica o pedanteria, poiché guardare con occhi ingenui aiuta a carpirne l’essenza: la natura sta soffrendo per colpe che subisce senza alcun ritegno. È la bellezza della vita che puntualmente si innova e che segue i tempi a cui la natura in-consapevolmente la costringe.

Pro

Contro

Scroll To Top