Home > Recensioni > Libera Uscita
  • Libera Uscita

    Diretto da Bobby Farrelly, Peter Farrelly

    Data di uscita: 15-06-2011

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

American Pie molto, molto fuori tempo massimo

Rick e Fred, due quarantenni annoiati, esasperano talmente le loro mogli da convincere le poverette a concedere loro una “libera uscita”: una settimana di vacanza dal matrimonio in cui poter fare tutto quello che vogliono. Loro accettano di buon grado, salvo scoprire che far cadere tra le loro braccia le ragazzine non è facile quanto credevano. A diversi chilometri di distanza, Maggie e Grace, spettatrici di una partita di baseball particolarmente interessante, si rendono conto di un’ovvietà che era sfuggita ai loro incauti compagni: la settimana di pausa vale anche per le mogli…

OneLouder

Volgare, sguaiato e senza classe. Un genere di commedia che può anche avere un senso se protagonisti e pubblico sono adolescenti.
“American Pie” – per dire – non è una pietra miliare della storia del cinema ma qualche risata e qualche sorriso intenerito li strappava. Volerla rifare con attori ben più che maggiorenni è deprimente. Le ragazze con problemi intestinali, i finta-lecca e le gare di dimensioni in sauna lasciamole ai sedicenni un po’ tardi.
(La platea doveva pensarla più o meno come me, perché taceva imbarazzata. Tranne un uomo che rideva come un pazzo. Dal quale tengo a dissociarmi.)

Pro

Contro

Scroll To Top