Home > Recensioni > Lino Miccichè, mio padre – Una visione del mondo
  • Lino Miccichè, mio padre – Una visione del mondo

    Diretto da Francesco Miccichè

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Il cinema e la vita del “critico totale”

Alla sezione Classici della Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, che propone i restauri di film importanti della storia del cinema, si affianca una selezione di documentari sul cinema: ritratti d’autore e d’attore, approfondimenti dedicati a periodi storici, generi e ‘movimenti’. Tra quelli presentati quest’anno c’era “Lino Miccichè, mio padre – Una visione del mondo“, scritto, diretto e montato dal figlio di Lino, Francesco Miccichè.

Lino Miccichè (1934 – 2004) è stato, per attenerci al nudo curriculum, critico cinematografico, insegnante e regista, responsabile dei Centri Universitari Cinematografici, fondatore – e per lungo tempo direttore e organizzatore – della Mostra del Nuovo Cinema di Pesaro, presidente del Sindacato Critici Cinematografici, della Biennale di Venezia e del Centro Sperimentale di Cinematografia. Nella premessa a una raccolta di suoi saggi pubblicata nel 2010, l’amico e collega Bruno Torri lo definiva «critico totale» perché l’azione di Lino Miccichè sul cinema e sull’Italia è stata al tempo stesso teorica e pratica, artistica e politica, intellettuale e istituzionale.

OneLouder

Di questa “totalità” il film – fatto di interviste, voce FC (di Francesco) e materiali d’archivio – tiene conto, restituendo di Miccichè un ritratto di uomo costantemente impegnato a fare, per cambiare le cose e costruirne di nuove. Gli aspetti privati vengono fuori in modo semplice, dai racconti degli amici, dei collaboratori e degli ex studenti. Qualcuno fa emergere il rimpianto per certe battaglie perse e per una società sulla quale si sarebbe voluto agire più a fondo. Eppure, se è vero che Miccichè e i suoi compagni di cine-lotte non hanno cambiato il mondo, è altrettanto vero che alcune loro creature, prima fra tutte la Mostra di Pesaro, sono qui, sono reali e funzionano benissimo.

Pro

Contro

Scroll To Top