Home > Recensioni > My Week With Marilyn

Correlati

Marilyn Williams

Marilyn Monroe (Michelle Williams) e Sir Laurence Olivier (Kenneth Branagh): l’attrice americana di commedie un po’ svitate, sex-symbol planetaria, e il grande attore inglese, il maggiore interprete della tradizione elisabettiana di teatro shakespeariano. Nel 1957 girarono assieme “Il Principe E La Ballerina”, e Marilyn, insicura e vulnerabile di fronte all’altero Olivier, che mal sopportava i suoi capricci e i continui ritardi, trovò un sostegno in Colin Clark, giovane assistente alla regia che restò ammaliato dal suo fascino.

My Week With Marilyn” è una commedia romantica ambientata in una commedia romantica girata negli anni ’50 con la Monroe e Olivier, una meta-commedia.
Anzi, una commedia — ben strutturata ma poco originale — sulla figura-icona di Marilyn Monroe, interpretata da una magnifica Michelle Williams, che riesce a cogliere l’essenza del personaggio nonostante le forzature di sceneggiatura: da un lato vorrebbe perpetuare il mito della Monroe bionda svampita il cui più grande talento era quello di fare impazzire gli uomini con la bellezza dirompente e le mossette da oca giuliva, dall’altro magnifica ad ogni minuto le sue doti attoriali, legate a un talento innato, a una spontaneità e a una presenza scenica che ricreano il carisma e l’aura della Monroe.

OneLouder

La Williams riesce a scavare la superficie del personaggio pubblico, mostrando una persona insicura, consapevole del proprio fascino ma ingenua, senza filtri né costruzioni, nonostante i capelli patinati e i chili di rossetto, incapace di essere calcolatrice nonostante la sua posizone.
Una Marilyn-Michelle che è anche infantile e non riesce ad amare nessuno veramente perché mossa dal bisogno di piacere a tutti, a qualcuno che si prenda cura di lei perché altrimenti cade nel vuoto. Emotivamente instabile e bulimica, ma soprattutto donna intelligente, capisce che gli uomini vogliono solo il suo corpo e non l’hanno mai amata. Di qui la tragicità del personaggio, che la Williams rende in modo davvero interessante.

Pro

Contro

Scroll To Top