Home > Recensioni > Now You See Me – I maghi del crimine

Correlati

Il trucco perfetto

Daniel Atlas (Jesse Eisenberg) è un illusionista, Henley Reeves (Isla Fisher) un’artista della fuga — la conosciamo mentre si libera dalle manette prima che la vasca in cui è immersa si riempia di piraña —, Merritt McKinney (Woody Harrelson) un mentalista abilissimo con l’ipnosi e Jack Wilder (Dave Franco) un giovane prestigiatore che usa le sue doti per rubacchiare in giro.

Convocati da un misterioso deus ex machina, i quattro diventano gli Horsemen, Cavalieri vendicatori che, come novelli Robin Hood, mettono in piedi imponenti show con migliaia di spettatori per risarcire i poveri dai soprusi dei ricchi e delle banche attraverso vere e proprie rapine condotte con l’uso della magia. L’FBI, però, non ci sta e mette sulle loro tracce l’agente Dylan Hobbs (Mark Ruffalo). Anche Thaddeus Bradley (Morgan Freeman), noto smacheratore di maghi, vuole saperne di più.

OneLouder

Il soggetto di Edward Ricourt è articolato (i personaggi principali sono otto), la regia d’azione di Louis Leterrier avvincente quanto basta per garantire due ore moderatamente divertenti. Il resto lo fa un cast che è un campionario succoso di accenti, stili, modi di occupare lo schermo, dall’eloquio elegante di Michael Caine alla brillante spigliatezza di Isla Fisher. L’intreccio alla lunga è un po’ stancante, specie perché la risoluzione dell’enigma e l’immancabile colpo di scena sono deboli e sanno di già visto. Buon per un pomeriggio estivo, niente di più.

Pro

Contro

Scroll To Top