Home > Recensioni > Prove Per Un Naufragio Della Parola

Parole, parole, parole

Lui rimprovera Lei perché non parla.
Non è vero, dice Lei.
Sì, dice Lui.
Io parlo, dice Lei.
Non con me, dice Lui.
A volte parlo da sola, dice Lei.

E si va avanti così per undici minuti.

Elisabetta Sgarbi prende ispirazione dall’installazione “Naufragio con spettatore” di Claudio Parmiggiani, fa scrivere il testo a Edoardo Nesi (recente Premio Strega) e porta il tutto alla Mostra del Cinema di Venezia, sezione Controcampo Italiano.

OneLouder

Si è tanto parlato delle risate che hanno sciupato la trasferta veneziana di Cristina Comencini.
Qui invece vorremmo rendere onore al fischio nobile e solitario che si è levato a salvare la faccia di una plaudente e conformista Sala Grande alla proiezione ufficiale (pubblico + accreditati) del cortometraggio di Elisabetta Sgarbi.
Grazie fischio, che il Cielo ti ricompensi.

Pro

Contro

Scroll To Top